Figlie della Sapienza

Ascoltate, venite a me: vi voglio rendere felici!

“Maria” ci accompagna in questo nuovo anno

Lunedì 6 Novembre, la comunità di Cavallermaggiore, dà inizio all’itinerario annuale programmato con gli Amici della Sapienza.

L’incontro tra noi è stato una festa che ha riempito il cuore di emozioni indicibili.
Spontaneamente abbiamo messo in luce il ricordo di quanto abbiamo approfondito nei regolari incontri effettuati nell’anno trascorso, mentre i nostri occhi sfavillavano di gioia insolita.
Quando il cuore si sente abitato da QUALCUNO, è impossibile farlo tacere, i suoi battiti sono insistenti.

Quest’anno, il tema scelto da meditare e da approfondire è “MARIA” nel  Trattato della Vera DEVOZIONE, in cui Montfort fa da guida alla sua conoscenza  e alla sua devozione.

All’incontro, sono venuti diversi Amici ai quali abbiamo presentato il programma annuale, approfondendo i primi tre numeri del Trattato dove Montfort  ci presenta l’umiltà di Maria e come Dio stesso ha voluto che Ella fosse poco conosciuta durante la sua esistenza terrena.

Lunedì 27 Novembre, guidate sempre dalle opere del Montfort, abbiamo condiviso “la  GRANDEZZA  di  MARIA“ e la sua  MISSIONE NELLA CHIESA.

L’incontro principale però l’abbiamo avuto il 3 dicembre a PIANEZZA (TO), con il ritiro guidato da Padre Alfio Mandelli, monfortano, che ha messo in luce due caratteristiche di Maria:

Maria di Nazareth, un cuore che pulsa
Maria di Nazareth, un dono da accogliere

L’argomento è stato molto interessante, appassionato, che ha coinvolto mente e cuore. Esso ha suscitato  in noi il desiderio di non perdere le infiammate parole che P. Alfio ci ha rivolto  per conservarle nel  cuore,  rielaborarle e viverle nel quotidiano.

A questo primo ritiro, nonostante le difficoltà causate dal maltempo, insieme alle suore hanno partecipato diversi Amici della Sapienza di Cavallermaggiore.
Il ritiro l’abbiamo vissuto insieme agli Amici, alle suore di Torino S. Apostoli e alle suore della Casa Provinciale.
Gli Amici hanno colto l’occasione per fare gli auguri a Sr. Liliana dell’Immacolata e alle suore festeggiate.
Il ritiro spirituale ci lascia sempre qualcosa di nuovo che ci fa scoprire e vivere la nostra spiritualità con maggior impegno ed entusiasmo, creando anche un clima fraterno e di amicizia fra  tutti noi.

La Comunità di Cavallermaggiore

 

Lascia un commento