Figlie della Sapienza

Ascoltate, venite a me: vi voglio rendere felici!

Giubileo della Misericordia al carcere di Enna

enna

Porta Santa è la cella n.12

La porta della cella di due detenuti è stata scelta per essere segno dell’amore di Dio che abbraccia il figlio perduto, all’interno del carcere di Enna.
Il 29 gennaio scorso il vescovo Mons. Rosario Gisana ha aperto i Cancelli della cella N° 12, si è inginocchiato ed ha aperto il Vangelo. Poi uscendo ha parlato ai due detenuti che occupano questo posto, manifestando la tenerezza di Dio:
“Questo cancello di ferro è la nostra Porta Santa”, ha detto il Vescovo.
Compiuto questo gesto, Mons. Gisana con i sacerdoti che curano l’assistenza spirituale verso i detenuti si è recato in cappella dove erano presenti tutti gli altri detenuti e ha celebrato la S. Messa dando inizio così all’Anno Giubilare.

E’ stata una celebrazione molto partecipata da tutti presenti. I detenuti commossi fino alle lacrime hanno accolto il perdono di Dio ringraziando tutti di cuore.

Lascia un commento